Stampa
Categoria: Non categorizzato
Visite: 3531

 IMG 0416

DATI IDENTIFICATIVI DELL’ISTITUZIONE SCOLASTICA

L’Istituto Comprensivo “Principe Amedeo” di Gaeta è nato nell’anno scolastico 2000/2001 dall’aggregazione della scuola media «Principe Amedeo» al «2° Circolo didattico». A partire dal 2012/2013 è stata aggiunta la scuola «Mazzini».

Avvalendosi di un buon livello di dialogo già presente tra le scuole ha potuto definire una propria identità interna. E’ stato elaborato un Piano dell’Offerta Formativa unitario, che definisce principi e valori di riferimento essenziali per l’azione educativa della comunità scolastica.
Un documento in “progress”:

E’ composta da:

  1. Scuola dell’Infanzia “G. Paolo II” e “Mazzini”
  2. Scuola Primaria “Don Bosco” e “Mazzini”
  3. Scuola Secondaria di 1° Grado – “P. Amedeo”.

E’ situata in una zona periferica del Comune di Gaeta, offre il proprio servizio all’utenza dei seguenti quartieri:

In tali quartieri sono presenti

  1. Attività lavorative legate al mare (cantieri navali, pesca e relativo indotto);
  2. Attività industriali in misura minore rispetto al passato e che, comunque, periodicamente risentono di crisi, con negative ripercussioni economiche ed occupazionali;
  3. Attività agricola ed artigianale svolte soprattutto da anziani.
  4. Sensibile il fenomeno della disoccupazione giovanile.
  5. In tale realtà c’è carenza di servizi sociali e iniziative culturali per cui la nostra istituzione, con la collaborazione di tutte le sue componenti, ritiene suo dovere essere da stimolo e centro di riferimento e promozione per iniziative che favoriscano la crescita culturale e sociale della zona. Tale proposito è alla base dei progetti e delle iniziative esplicitate nei capitoli riferiti all’Offerta formativa e al suo ampliamento.

IMG 0419

SERVIZI SUL TERRITORIO

Primo punto di riferimento per la scuola è l’Amministrazione comunale che assicura la gestione degli edifici scolastici, il servizio di trasporto e di mensa. Altri servizi rivolti ai ragazzi in età scolare:

DALL’ANALISI DEL TERRITORIO ALLA RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI

Dalle notizie derivate soprattutto dalla relazione docenti - alunni - genitori e dallo scambio di informazioni con le altre agenzie e servizi che operano sul territorio, la scuola ha individuato alcune aree di intervento per rispondere alle esigenze degli alunni, di seguito riportate:

 IMG 1205

PRINCIPI

La vita e l’azione educativa della scuola saranno ispirate ai principi già enunciati nella “Carta dei Servizi”.

Uguaglianza

La scuola opererà in modo da evitare ogni forma di discriminazione, nel pieno rispetto dei principi espressi dalla carta Costituzionale, favorendo al massimo la conoscenza tra i soggetti interessati al processo educativo.

Imparzialità e regolarità

Tutte le azioni della scuola saranno sempre improntate a criteri di obiettività ed imparzialità.

Viene garantita la regolarità e la continuità educativa con il necessario contributo degli Enti locali e della A.S.L.

Accoglienza ed integrazione

Saranno attuate forme di accoglienza attente ai bisogni individuali e collettivi dei genitori e degli alunni, con particolare riguardo a quelli delle classi iniziali, degli stranieri e di quelli in situazioni di handicap.

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza

Ad ogni famiglia è riconosciuta la facoltà di scegliere l’istituzione scolastica cui iscrivere il proprio figlio.

L’obbligo scolastico e la regolarità della frequenza sono assicurati con interventi di prevenzione, controllo dell’evasione e della dispersione scolastica in collaborazione con le istituzioni presenti sul territorio.

L’istituzione prevedrà e sosterrà iniziative per favorire l’iscrizione e la frequenza alla Scuola dell’Infanzia, quale momento basilare per favorire il processo formativo dell’utente, per agevolare l’integrazione e combattere la dispersione scolastica.

Partecipazione, efficacia, trasparenza

Istituzione, personale, genitori sono protagonisti e responsabili dell’attuazione della “Carta dei Servizi”, attraverso una gestione partecipata dell’istituzione, nell’ambito degli organi e delle procedure vigenti.

L’istituzione scolastica, in collaborazione con l’Ente locale ed Associazioni culturali e sportive, si impegna a favorire attività che realizzino la funzione della scuola come centro di promozione culturale, sociale e civile, consentendo l’utilizzo degli edifici e delle attrezzature al di fuori dell’orario di servizio scolastico, secondo le modalità previste dal Regolamento d’Istituto.

Vengono garantite la massima semplificazione delle procedure ed un’adeguata e trasparente informazione nel rispetto della normativa vigente, per favorire una positiva interrelazione scuola-famiglia.

L’orario di servizio delle varie componenti e delle attività scolastiche verrà improntato a criteri di efficienza, efficacia, flessibilità.

 IMG 1215

PROMOZIONE DELL’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO

Il nostro Istituto promuove l’apprendimento significativo, che si qualifica come:

 IMG 8451

FINALITÁ

Nel rispetto delle finalità proprie della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I Grado e alla luce delle più moderne elaborazioni culturali riguardo agli scopi dell’azione educativa, questa Istituzione Scolastica considera ed assume quali proprie finalità quelle di:

METODOLOGIA

Per le gallerie fotografiche sono disponibili diversi componenti aggiuntivi; su questo modello proponiamo un'indicazione relativa a phoca gallery nel tutorial "Creare una galleria fotografica".