Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Diapositiva1   Stamane, in un clima di forte emozione e tanto orgoglio, si è svolta la premiazione degli alunni che hanno superato la prima fase dei Giochi Matematici.
La Preside Rispoli si è complimentata con gli alunni ed ha augurato loro di raggiungere il traguardo più alto volando alla Bocconi di Milano. 

 

 

 

C1WhatsApp Image 2020 01 30 at 20.44.56
- Medina Matteo
- De Renzis Andrea
- Papa Christian
C2WhatsApp Image 2020 01 30 at 20.44.56 1
- Raimondi Greta
- Polizzi Matteo
- Gola Daria

La prima edizione dei Giochi d’Autunno della Principe Amedeo risale al 2001, essi consistono in una serie di giochi matematici che gli studenti devono risolvere individualmente nel tempo di 90 minuti.
Si tratta di gare matematiche, ma per affrontarle non è necessaria la conoscenza di alcun teorema particolarmente impegnativo o di formule troppo complicate. Occorre invece una voglia matta di giocare, un pizzico di fantasia e quella intuizione che fa capire che un problema apparentemente difficile è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere.
Un gioco matematico è un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e la voglia di fermarsi un pò a pensare.
Meglio ancora se la stessa soluzione sorprenderà poi per la sua semplicità ed eleganza. Logica, intuizione e fantasia sono le uniche competenze richieste ai partecipanti e queste certo non mancano agli alunni dell’Istituto Comprensivo Principe Amedeo che da diversi anni partecipa a questo evento e che per ben due volte ha mandato alunni alla fase nazionale che si svolge presso l’Università Bocconi di Milano.
Questa Istituzione Scolastica, riconosce il valore educativo di questi giochi matematici, che permettono agli alunni di approfondire ulteriormente gli aspetti disciplinari e di confrontarsi fra di loro, prima e con altri ragazzi, dopo, attraverso una sana competizione.
Anche quest’anno, quindi, c’è grande aspettativa da parte della Dirigente Scolastica Maria Angela Rispoli e da parte dei docenti referenti del progetto, prof.ssa Patrizia Barchi e Prof. Vincenzo Tallini. Ai nostri alunni tanti in bocca al lupo per questa nuova avventura da parte di tutto il personale scolastico.