Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

 IMG 20191209 WA0031 Insieme per andare lontano è lo slogan con cui la dirigente scolastica Maria Angela Rispoli ha dato il via alla tradizionale manifestazione Telethon, finalizzata a raccogliere fondi per sostenere la ricerca, affinché un giorno malattie incurabili possano essere debellate, malattie dai nomi quasi impronunciabili, ma che ogni anno colpiscono tantissimi bambini e i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti.

"L'impegno della Principe Amedeo - ha esordito la preside - è volto a regalare un sorriso a chi soffre, un piccolo contributo che può fare molto, una goccia d'acqua che insieme ad altre gocce forma un mare, il mare della solidarietà, appunto, per dare dignità a chi vive nella sofferenza e nella malattia".

Telethon non è solo una sigla, ma una grande famiglia ed infatti, nella sala polifunzionale dell'Istituto comprensivo Principe Amedeo, si sono unite tutte le forze grazie alla presenza dei ragazzi dei tre ordini di scuola, dei genitori e degli ospiti intervenuti, il dott Andrea Calzolari, in rappresentanza della BNL di Formia, il signor Erasmo Di Nucci, coordinatore provinciale di Telethon ed il professor Maddalena sempre presente a queste manifestazioni.

"Tutti insieme perché questi eventi - ha continuato la preside - sono esempi di alta dignità sociale, umana, civile e la Principe Amedeo è da sempre in prima linea per contribuire a lanciare un messaggio di speranza, di incoraggiamento, di fiducia a chi ha avuto la sfortuna di scontrarsi con queste malattie genetiche rare e, per questo, ancora incurabili.

E quale ambiente migliore se non la scuola per sensibilizzare i ragazzi sull'importanza di difendere la vita e la salute di ogni persona? Educare alla vita ed alla salute significa educare al rispetto della dignità umana e l'Istituto Comprensivo Principe Amedeo ha messo in campo tutta la sua forza ed energia presentando una serie di performance cariche di messaggi di solidarietà e vicinanza a chi soffre.

La manifestazione è stata aperta da un canto dei bambini della scuola primaria diretti dalle insegnanti Vecchione e Ciaramella; poi la parola è passata la scuola secondaria che con i ragazzi delle classi  IC e IE, coordinati dai docenti Silva, Staibano, Viola, ha alternato la lettura di frasi di autori celebri sulla vita, la salute, la solidarietà e l'unicità della vita di ogni essere umano alla presentazione di cartelloni esplicativi sulle malattie genetiche e sull'importanza della ricerca.

Di grande impatto la performance dei bambini della classe IB, coordinati dai docenti De Paola, Barchi e Marchioni, che hanno elencato una serie di malattie genetiche indicate con le 21 lettere dell'alfabeto accompagnate da una frase che rappresenta l'impegno e la determinazione con cui i ragazzi della Principe Amedeo vogliono battersi contro queste malattie genetiche, mentre, sullo sfondo intanto scorreva un video in PowerPoint montato dalla professoressa Vaudo che sottolineava quanto espresso dai ragazzi.

A conclusione la tradizionale lotteria che ha distribuito agli alunni dei premi offerti da Telethon, lotteria che ha coinvolto i ragazzi di tutti gli ordini di scuola, i quali hanno rinunciato ad uno sfizio per comprare il biglietto e contribuire così alla ricerca.

Grande la partecipazione dei genitori che hanno contribuito acquistando i cuori di cioccolata forniti dalla BNL di Formia, che ogni anno collabora con l'Istituto comprensivo Principe Amedeo.

Una grande manifestazione di solidarietà quella che si è svolta nei polifunzionale ed un altro grande successo messo a segno dalla Principe Amedeo.

 

IMG 20191209 WA0012 IMG 20191209 WA0016
IMG 20191209 WA0023 IMG 20191209 WA0032
IMG 20191209 WA0027 IMG 20191209 WA0029
IMG 20191209 WA0033 IMG 20191209 WA0035