Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Diapositiva1  Carissimi alunni, docenti, non docenti, genitori.

Si avvia un nuovo percorso formativo che, come di consuetudine, si presenta sempre con tante novità e sfide.
Viviamo in un momento storico di profonda crisi, per cui anche il mondo della scuola è appesantito da disagi e problematiche varie che cercherò, sicuramente, di alleggerire, ma ho bisogno del vostro prezioso supporto.
Comprensione, pazienza e collaborazione sono gli ingredienti che più dobbiamo mescolare con il nostro impegno e la nostra dedizione.
Insieme supereremo gli ostacoli e apriremo il nuovo tragitto scolastico con la luce dell'entusiasmo, per donare ai nostri bambini, ai nostri ragazzi "il meglio" per la loro formazione in progress.


Possa, come sempre, la nostra scuola far germogliare in ciascun allievo il seme della sana curiosità conoscitiva e il piacere, il gusto per l'apprendimento: insegnare loro ad imparare a conoscere ed a conoscersi alimenterà indubbiamente la speranza e la fiducia per l'avvenire.
Agli alunni va il mio speciale augurio e la viva esortazione ad andare a scuola con piacere e passione, per cogliere una grande opportunità, percepirla non come una fatica o come obbligo imposto dalla famiglia o dallo Stato, ma come straordinario momento per crescere bene e diventare migliori.
Ricordate ragazzi che una scuola di qualità parte soprattutto da voi, perché come ricordava Martin Luther King "Può darsi non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla".
Abbiate, perciò, il coraggio di osare, per volare con determinazione e dignità, nel cielo infinito del sapere, per essere sempre protagonisti del proprio tempo, di oggi e di domani ...
Ai genitori desidero rinverdire il ruolo fondamentale della famiglia nella condivisione delle scelte educative della scuola, con la ferma convinzione che la complicità e l'alleanza di lavoro tra scuola e famiglia funge, da sempre, come solida garanzia, per la piena estrinsecazione del progetto educativo e dell'efficacia dei risultati.
Un autentico proverbio del Québec recita: I genitori possono dare ai figli solo due cose, radici e ali. Anche la scuola può contribuire, ma solo se si opera in un sistema sinergico e cooperativo.
Le radici, costituite dalla preparazione e dalla conoscenza, saranno orientate ad una cultura che sprigioni vita e le ali che permetteranno l'esercizio dell'immaginazione e del sogno, dimensioni che non bisogna, mai, svilire per librarsi sempre più in alto.
Ai docenti, un grande incoraggiamento, di fronte ad una crisi educativa, che sembra in avanzamento nell'attuale società, è importante il vostro tenace impegno, la costante ricerca per intraprendere modalità interpersonali adeguate, spazi disciplinari e interdisciplinari efficaci, che possano facilitare concrete ed attive collaborazioni tra insegnanti, discenti, famiglie, per produrre rilevanti esiti formativi.
Al personale non docente auguro di affrontare il quotidiano sempre con rinnovato slancio e con la capacità di saper creare un clima sereno, collaborativo, costruttivo, con la consapevolezza che solo in questo modo si possano facilmente raggiungere gli obiettivi per una scuola di successo.
A tutti chiedo di rinnovare e consolidare il PATTO reciproco e il sinergico impegno nel voler fare, essere, saper essere il meglio che possiamo.
La nostra scuola dia sempre più esempio come luogo di confronto, aperto alla parola costruttiva, alla diversità empatica, alla sana curiosità, alla riflessione attenta e consapevole, all'ascolto proattivo, alla operosità generosa, alla comunicazione efficace ed intelligente.
Per quanto mi riguarda, garantirò la mia piena disponibilità, come sempre ed il mio concreto impegno nell'affrontare, condividere e risolvere le sfide quotidiane, con passione e presenza, spirito di servizio, determinazione e ... tanto, tanto entusiasmo, per un miglioramento continuo.
Sinceri auguri a tutti!
Che sia un anno sereno, intrigante, colmo di incontri, di benessere e di conquiste.
Vi aspetto alla "Festa dell'accoglienza", nel corso della quale vi consegnerò, come tradizione della nostra scuola, la parola chiave che tratteggerà gli itinerari progettuali del nuovo viatico scolastico.


UT SEMENTEM FECERI ITA METES
(Mieterai a seconda di ciò che avrai seminato. Marco Tullio Cicerone)

Gaeta, 10 Settembre 2019

Accogliamo i nostri alunni come di seguito

  • 12 settembre 2019 ore 8,30 Sala Polifunzionale “Principe Amedeo”

Scuola Secondaria di I grado

  • 18 settembre 2019 ore 10,00 Plesso Infanzia e Primaria “Mazzini”
  • 20settembre 2019 ore 10,00 Plesso Primaria “Don Bosco”
  • 24 settembre 2019 ore 10,00 Plesso Infanzia “Giovanni Paolo II”

Immagine   Immagine2
     
preside   IMG 20190530 WA0031bis