Stampa
Categoria: Notizie
Visite: 180

20190628 084840 min  Sulle note dell’Inno della Principe Amedeo, che ha aperto la manifestazione e dell’opera “Nessun dorma” con cui si è conclusa la stessa, si è svolta, nel piazzale della scuola, la consueta festa dei diplomi, durante la quale la Dirigente Scolastica Maria Angela Rispoli e tutti i docenti hanno salutato i ragazzi, che hanno appena concluso il primo ciclo d’istruzione della scuola dell’obbligo. La professoressa Mura, a nome di tutti i docenti, consegna agli alunni in uscita un pregnante ed emozionante messaggio di saluto.

Davanti ai genitori intervenuti per l’occasione la Dirigente si è complimentata con tutti i ragazzi per il loro percorso, un percorso che, seppur con alti e bassi, è stato pensato e fortemente voluto per dare loro degli strumenti per affrontare la vita scolastica e non, come veri cittadini, sviluppando quel senso civico che è alla base della convivenza civile.

Toccanti le parole con cui la Dirigente si è rivolta ai ragazzi, augurando loro di riuscire a prendere il meglio dalla vita, di sfruttare tutte le occasioni che si presenteranno e di affrontare le difficoltà con forza, coraggio e determinazione, valori che sono stati alla base del loro percorso scolastico triennale.

“Ogni cambiamento, ogni traguardo ed ogni piccolo successo - ha sottolineato la Dirigente - non si raggiungono dall’oggi al domani. Sono necessari impegno, costanza, pazienza e determinazione.”

Ha chiesto, inoltre ai ragazzi, di fare tesoro di quanto appreso in questi anni importanti per la propria crescita, spingendoli a non dimenticare mai i propri talenti, ognuno per le sue possibilità, talenti che ribadiscono l’unicità di ognuno di noi e che devono essere la molla per aspirare a grandi successi.

Qualunque cosa ognuno di voi voglia fare - ha continuato la dirigente - è importante che la faccia con il cuore, con la passione e con la fiducia nelle proprie capacità. Dovete sentirvi liberi di osare, di cercare di ottenere sempre di più, conquistare mete sempre più importanti perché, come riporta la frase di Trilussa consegnata ai ragazzi ad inizio d’anno “Se insisti e resisti raggiungi e conquisti”, solo con la determinazione si ottengono grandi soddisfazioni.

Sulla stessa linea le parole del presidente del Consiglio d’Istituto Fabio Negro, presente in qualità di rappresentante di tutti i genitori, che ha sottolineato l’importanza della scuola nella formazione di ogni ragazzo ed ha ribadito la necessità di portare avanti le proprie idee e cercare di realizzare i propri progetti.

“PENSA, CREDI, SOGNA E OSA” è l’augurio con cui la Dirigente ha concluso la manifestazione, impreziosita anche dal lancio di palloncini tricolori, che si sono librati nel cielo come segno di incitamento a volare sempre più in alto, a credere nei propri sogni e perseguirli senza mai scoraggiarsi, consapevoli delle proprie possibilità. AD MAIORA SEMPER.

20190628 084118 min 20190628 084247 min 20190628 084256 min
     
20190628 084340 min 20190628 085050 min 20190628 085407 min